Arte e Impresa a tutela del paesaggio rurale


Vigne Museum di Yona Friedman & Jean-Baptiste Decavèle con DAC
Photo © Luigi Vitale

Il primo settembre 2014 Livio Felluga ha compiuto cent’anni. Per festeggiare questo traguardo, la famiglia e l’azienda Livio Felluga hanno organizzato un evento internazionale che unisce enologia e arte, scienza e architettura.
Nell’Abbazia di Rosazzo e sulle sue colline, il 20 settembre 2014, ha luogo la celebrazione del centenario di Livio Felluga scandita in diversi e significativi momenti:
– un convegno curato da Mario Pieroni e Dora Stiefelmeier di RAM radioartemobile, parte integrante del progetto D/A/C (Denominazione Artistica Condivisa), dal titolo “Arte e Impresa a tutela del paesaggio rurale”. La multidisciplinarietà prenderà forma attraverso la voce di illustri ospiti internazionali appartenenti al mondo della cultura e della scienza;
– l’inaugurazione del Vigne Museum, di Yona Friedman e Jean-Baptiste Decavèle realizzato con D/A/C;
– la presentazione di 100, il vino in edizione limitata appositamente creato e dedicato a Livio Felluga.

Vigne Museum di Yona Friedman e Jean-Baptiste Decavèle realizzato con D/A/C, abbraccia le colline di Livio Felluga a Rosazzo. Una grande Iconostasi, struttura architettonica opera simbolo di Yona Friedman, alloggia tra i vigneti diventando parte integrante della natura e del paesaggio.
Il convegno che si svolge nell’Abbazia di Rosazzo, poco distante dal Vigne Museum, è il primo tassello a dare contenuto al progetto. Intervengono illustri ospiti fra cui:
Lorenzo Bendetti (direttore al de Appel Arts Centre di Amsterdam); Jean-Baptiste Decavèle (artista, autore del Vigne Museum insieme a Yona Friedman); Stefano Mancuso (neurobiologo vegetale); Mauro Pascolini (geografo e professore all’Università di Udine dove è direttore del Dipartimento di Scienze umane), Mario Pieroni e Dora Stiefelmeier (RAM radioartemobile). Modera Adriana Polveroni (Direttrice di Exibart, curatrice indipendente e autrice di diversi saggi).
Proiezione del video reportage “Livio Felluga 100” di Luigi Vitale.

HEC-PARIS

Lista Partecipanti DAC 15°:

Jean-Yves Bobe, Ministero della Cultura responsabile delle relazioni Arte/Imprese
Valérie Bobo, imprenditore
Roberto Crivellini, imprenditore
Samson Davis, Ministero della Cultura
Jean-Baptiste Decavèle, artista
Anne-Valérie Delval, HEC – dipartimento arte contemporanea
Clément Dirié, giornalista e critico d’arte
Julien Eymeri, imprenditore
Federico Guiscardo, spazio espositivo a Anacapri
Fabrice Hyber, artista
Athina Ioannou, artista
Florent Lamouroux, artista
Bernadette Legrenzi, Consiglio Generale degli Yvelines a capo del programma Arte/Impresa
Esclarmonde Monteil, Direttrice del Museo de la Toile di Jouy
Isabelle de Maison Rouge, moderatrice
Mario Pieroni, RAM radioartemobile
Benjamin Sabatier, artista
Giuliano Sergio, Curatore Anacapri
Giuliana Setari, Presidente Dena Foundation for Contemporary Art
Donatella Spaziani, artista
Dora Stiefelmeier, RAM radioartemobile
Piero Tomassoni, Economy ART/Managemnt
Laura Vedel, Consiglio Generale degli Yvelines a capo del programma Arte/impresa

Insieme_Paliano

INSIEME
Percorsi di ricerca tra arte e territorio

Il Comune di Paliano presenta INSIEME, a cura di Zerynthia, un innovativo progetto di formazione che vede coinvolte le Accademie di Belle Arti de L’Aquila, Frosinone,Roma e Urbino per lo sviluppo di un’iniziativa connessa con l’area del Comune.
Lo scorso luglio, i docenti delle Accademie aderenti hanno selezionato alcuni studenti, scelti per i loro percorsi di ricerca concentrati sulla relazione fra arte e territorio.
Dopo due sopralluoghi per conoscere la città e il territorio di Paliano, il gruppo dei partecipanti sarà ospitato dal Comune per una residenza di tre giorni durante i quali potranno progettare e materializzare i lavori, tutti rigorosamente site-specific.
Sabato 15 ottobre 2016 alle ore 15.00 nella Sala degli Arazzi a Palazzo Colonna si tiene l’incontro D/A/C 18 dal titolo: L’arte contemporanea per la valorizzazione del territorio, che prevede la partecipazione di artisti e curatori insieme a imprenditori e amministratori pubblici e privati della Provincia di Frosinone.
Questo appuntamento si inserisce nel programma D/A/C – che considera la creatività artistica come catalizzatore di processi produttivi e relazioni umane e a seguito dell’incontro DAC del 30 settembre 2016 alla Fondazione Antonio Ratti a Como.

L’impresa dell’arte

Il 31 maggio alle ore 17.30, nella corte interna di Palazzo Riso, in occasione della inaugurazione della mostra “Stanze #1”, che presenta le opere di Giovanni Anselmo e Jannis Kounellis si tiene la tavola rotonda DAC XII dal titolo L’impresa dell’arte, a cui partecipano Valeria Li Vigni, direttore di Riso, Museo d’Arte Contemporanea della Sicilia, Giovanni Iovane, curatore della mostra, Lorenzo Benedetti, Paolo Falcone, Giuseppe Forello, Massimiliano Fragalà, Mario Pieroni, Antonio Presti, Ferdinando Vicentini Orgnani e Dora Stiefelmeier.
Segue la proiezione del documentario Senza Titolo di Ferdinando Vicentini Orgnani.

NUOVE ALLEANZE


artists VS entrepreneurs

Il 23 giugno alle ore 18.00 ad Alghero, presso la Fondazione META, si apre il ventesimo incontro D/A/C in cui artisti, ricercatori e imprenditori si confronteranno sul rapporto fra arte, scienza, formazione e innovazione sociale e, più in generale, sul tema dello sviluppo territoriale su base culturale.
Partecipano:
Francesca Arras (Tamalacà); Stefano Cucca (Rumundu Social Innovation School); Domenico D’Orsogna (Università di Sassari / Decamaster); Massimo Faiferri (Università di Sassari / Dadu); Elda Felluga (Livio Felluga / Vigne Museum); Fabrice Hyber (artista); Franco Carta (Fondazione Banco di Sardegna); Antonio Solinas (Abinsula); Donatella Spaziani (artista); Dora Stiefelmeier (RAM radioartemobile / Fondazione No Man’s Land) Modera: Giovanna Felluga (D/A/C, AtemporaryStudio).
L’incontro di Alghero é organizzato in collaborazione con “Nuove Alleanze” – un programma di incontri interdisciplinari del Decamaster /Master in Diritto ed Economia per la Cultura e l’Arte dell’Università di Sassari – e nell’ambito del progetto SENTIERI CONTEMPORANEI, palinsesto itinerante di dialogo ed interazione tra arte, scienza e formazione promosso da Fondazione di Sardegna, Decamaster/Uniss e Zerynthia, Associazione per l’Arte Contemporanea ODV, in
collaborazione con la Fondazione META di Alghero, Associazione Time in Jazz e Rumundu Social Innovation School.